Campi Elettromagnetici: la gestione del rischio da parte del RSPP – Base (3 h)

Campi Elettromagnetici: la gestione del rischio da parte del RSPP – Base (3 h)

DURATA: 3 h
COSTO: € 125.00 + IVA (22%)
MODALITÀ: videoconferenza
A CHI SI RIVOLGE: RSPP, ASPP, Liberi professionisti
AGGIORNAMENTO VALIDO PER:

  • ASPP/RSPP ex art. 32 D.lgs. 81/08 per tutti i settori ATECO
  • CSP/CSE ex art. 98 D.Lgs. 81/08
  • Formatori Aziendali D.I. 06/03/2013

DATE:
mercoledì 3/11/2021 (9:00 – 12:00)

Corso RSPP Gestione Rischio Campi Elettromagnetici

Obiettivi

Il corso è indirizzato primariamente a coloro che si occupano a vario titolo della gestione dei rischi aziendali come l’RSPP, gli ASPP e i consulenti. L’obiettivo è quello di fornire a queste figure il know-how per affrontare correttamente il rischio in un percorso che si svolge tipicamente in queste tappe:

  • screening
    • individuazione degli scenari di rischio
    • valutazione preliminare e individuazione degli scenari “giustificabili”
  • analisi
    • coordinamento con il professionista esperto, eventualmente incaricato dell’accertamento tecnico (comprese le misurazioni): affidamento dell’incarico, eventuale supervisione, corretta interpretazione dei risultati
  • programma di azione
    • selezione e adozione delle più pertinenti misure di prevenzione e protezione
    • valutazione periodica dell’efficacia

Programma

Campi elettromagnetici: la gestione del rischio da parte del RSPP
ArgomentiCEM base (3 h)CEM avanzato (6 h)
Aspetti fisici e principali sorgenti
origine del campo elettromagnetico
campo e onde elettromagnetiche
spettro elettromagnetico
meccanismi di interazione campo em – tessuti biologici
esempi di sorgenti ambientali a bassa e ad alta frequenza
esempi di sorgenti occupazionali
sorgenti “giustificabili”
CEI EN 50499:2020
tabella 3.2 linee guida non vincolanti CE
Aspetti sanitari
effetti di breve termine per l’uomo
effetti sensoriali e per la salute (diretti)
effetti indiretti
soggetti particolarmente sensibili al rischio
base temporale degli effetti dovuti ai CEM a bassa e ad alta frequenza
effetti di lungo periodo per l’uomo
Classificazione IARC
Posizione IARC sui campi a bassa frequenza e su quelli ad alta frequenza
il SAR e l’esposizione dovuta all’uso dei telefoni mobili
Disposizione di legge
Cosa si intende per esposizione dei lavoratori
D.Lgs 81/08, Titolo VIII e i suoi sei capi
Titolo VIII, Capi I, Disposizioni generali
Titolo VIII, Capi IV, Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a CEM
cosa si intende con effetti diretti, termici e non termici, e indiretti
Lo speciale regime definito per i CEM dai Valori di Azione e dai Valori Limite di Esposizione
Impariamo a leggere le tabelle dei VA e dei VLE
Un approccio ai limiti “per tutti”, specialisti e non: gli indici di esposizione
Esempio: quantificazione dell’esposizione a CEM in una cabina elettrica MT/BT mediante gli indici di esposizione
Il programma di azione
La “clausola di flessibilità”
L’identificazione dei soggetti particolarmente sensibili al rischio
Segnaletica
La valutazione del rischio
I 6 step della Valutazione del Rischio
Censimento delle sorgenti
Definizione degli scenari espositivi
Le misurazioni
La strumentazione di misura
campo magnetico statico
campi dinamici a bassa frequenza
campi dinamici a frequenze intermedie
campi a microonde
broadcasting e telefonia mobile
correnti di contatto
correnti indotte attraverso gli arti
La valutazione dell’esposizione
segnali sinusoidali, effetti non termici
segnali sinusoidali, effetti termici
segnali non sinusoidali, effetti non termici
segnali non sinusoidali, effetti termici
Zonizzazione dei luoghi di lavoro ex CEI EN 50499:2020
Casi di studio
Saldatura ad arco elettrico
Carrelli elevatori elettrici
Saldatura a radiofrequenza

Attestati

Gli attestati nominali sono rilasciati a seguito della frequenza completa del corso (sono permesse assenze solo per il 10% del monte ore totale) e a seguito del superamento del test di verifica dell’apprendimento.

Docenti

  • Alessandro Merlino
    Dottore in fisica, dal 1999 si occupa di igiene industriale con specifico riferimento agli accertamenti tecnici relativi agli agenti fisici (Titolo VIII del D.Lgs 81/08), alle sostanze nocive (Titolo IX) ed alle verifiche dei requisiti ambientali indoor (allegati IV e XXXIV).
    È consulente del Servizio di Prevenzione e Protezione di numerose aziende ed enti del settore secondario e terziario, compresa la sanità e la ricerca.
    È formatore per la salute e sicurezza su lavoro rispondente ai requisiti di cui al DM 6/3/13.
  • Gianluca Gambino
    Laureato in Fisica presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, si occupa di consulenza in materia di igiene industriale da agenti fisici e di requisiti ambientali indoor (D. Lgs. 81/08, Titolo VIII) in diverse realtà produttive, sanitarie e di ricerca. Specializzato nell’accertamento tecnico del rischio da esposizione a Campi Elettromagnetici, Radiazioni Ottiche Artificiali, Stress Termico, Rumore e Vibrazioni. Con riferimento alla verifica dei requisiti ambientali indoor, si occupa di comfort microclimatico, qualità dell’aria e illuminamento. Ha esperienza nella valutazione di Impatto Magnetico Ambientale.
    È formatore per la salute e sicurezza su lavoro rispondente ai requisiti di cui al DM 6/3/13.

Richiesta di iscrizione al corso

    CHIEDE L'ISCRIZIONE AL CORSO:

    € 125.00 + IVA (22%)

    mercoledì 3/11/2021 (9:00 - 12:00)


    Policy sulla privacy